LA RUSTICA IN VACANZA – FORTE DEI MARMI

Archiviata (con gran successo) la prima data al Sabot di Santa Margherita, la Rustica in Vacanza si trasferisce al Twiga di Forte dei Marmi. Lo staff (supervincente) è sempre lo stesso (cambia solo, per motivi logistici, il catering) e al suo “timone” c’è ancora la bravissima Chiara Maci.

IMG_1823

 

Arriviamo con un giorno di anticipo. Decidiamo, quindi, di approfittare del bel tempo (cosa alquanto rara) per prendere un pò di sole. Mentre qualcuno di noi decide di fare gli ultimi sopralluoghi, io opto per un lettino fronte mare a pochi passi dal mio hotel toscano. E’ il primo sole del 2014. Viste le previsioni, mi sa, che sarà anche uno degli ultimi. Speriamo di no.

IMG_1738

 

Dopo il bagno di sole e prima di raggiungere altri amici/colleghi impegnati in un altro evento in zona, decidiamo di cenare al Twiga. Ottima occasione (per me) per assaggiare la cucina di uno dei locali più famosi al mondo. Decidiamo, quindi, di far scegliere al Maitre. Non è questo il momento per dare un giudizio sulla mia cena ma lo farò (giuro) in un’ altra occasione. Dico solo che pur avendo mangiato (abbastanza) bene, mi aspettavo qualcosa di più. Sicuramente mi aspettavo qualcosa di “diverso” nel servizio. Torniamo, comunque, al (vero) motivo per cui mi trovo in Maremma, le Rustiche San Carlo.

IMG_1914

 

E’ domenica. Giorno di evento. Il tempo, purtroppo, è peggiorato notevolmente. Piove e anche forte. Inizia quel momento interminabile dove non si sa cosa si farà. Raccogliamo le nostre cose e decidiamo di andare a mangiare tutti insieme. C’ è ancora tempo per decidere.

IMG_1790

 

Grazie a Dio, il tempo si rimette. L’ evento è confermato. Si comincia a preparare. Siamo solo alla seconda tappa ma il meccanismo è già perfetto. Le piccole (ed uniche) defaillance della prima data sono già archiviate e dimenticate. Questa è già (complimenti a chi ha organizzato) una macchina perfetta.

IMG_1938

 

Arriva Chiara, ci incontriamo con lo chef e il suo staff e prepariamo la sua “cucina”. Noi siamo pronti. Inizia ad arrivare gente. Il tempo di far accomodare tutti e possiamo iniziare.

IMG_1871

 

Lo “schema” è lo stesso di quello di Santa Margherita. Cambiano solo le ricette. Non c’è più la rustica con il gambero (studiata ad oc da Chiara per “l’ inaugurazione” del Tour) ma sono super confermate quelle con la tartare di salmone e quella (per mia grande gioia) nel Club sandwich.

IMG_1828

 

Grazie alla sua super disponibilità, Chiara riesce a coinvolgere, nella preparazione delle sue ricette, molte delle persone presenti. Le prime volontarie sono tutte donne. Sono talmente tante che decidiamo di dividerle in diversi gruppi.

IMG_1849

 

Con un gioco di sguardi ed una complicità nata spontaneamente sul campo, io e Chiara ci mettiamo d’ accordo e riusciamo a coinvolgere anche alcuni dei maschietti presenti. La scusa è quella di imparare a preparare dei Club sandwich con le rustiche anziché il classico bacon; la ricetta perfetta da “sfoderare” con gli amici mentre stai guardando una partita di calcio. Il “trucco” funziona. Ne arrivano fin troppi !!!

IMG_1830

 

Con questa ricetta anche la nostra tappa al Twiga si conclude. Chiara si dimostra, per l’ ennesima volta, una persona disponibilissima. E’ il momento delle foto, degli autografi e delle interviste. Ci salutiamo con l’ augurio di vederci quanto prima. Per quanto mi riguarda, è stato un grande onore condividere un’ esperienza di lavoro con Chiara Maci. Spero si possa ripete. Grazie.

PROMOSSI: Come a Santa Margherita, tutto e tutti.

RIMANDATO: In tutti i posti c’è sempre il personaggio “faccio tutto io”. Rimesso subito in riga.

BOCCIATO: Il tempo. Purtroppo alcuni villeggianti hanno anticipato il rientro a casa. Peccato. Hanno perso un grande bello spettacolo.

 

 e la storia continua al PAPEETE di Milano Marittima …

Buon appetito

IL Direttore

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *