MONICA BERGOMI

LE PUNTARELLE E PATATE IN TORTINO di Monica Bergomi
Certo se si nomina la catalogna subito di pensa ad una verdura lessata dal gusto amarognolo ma
ve ne sono due varietà : uno più alto, eretto ed amaro, solitamente consumato previa cottura, e il secondo più basso e a costa larga, caratterizzato da germogli che si nascondono all’interno del cespo. I germogli, solitamente consumati crudi, sono uno degli emblemi della cucina romanesca,    croccanti e saporiti, per la presenza delle acciughe, premiano la pazienza per preparazione.
La catalogna è ricca di sali minerali e vitamine; contiene, in particolare, vitamina A, vitamina C, calcio, potassio e fosforo. Grazie a questa ricchezza di nutrienti, può essere considerata un alimento rimineralizzante, soprattutto se mangiata cruda e allora perché non trasformala in un antipasto sfizioso e salutare
Ingredienti
4 patate medie
150g di puntarelle di catalogna
6 filetti di acciuga sott’olio extravergine d’oliva
aglio
peperoncino
olio extravergine di oliva
aceto di vino
sale
blogger-image-731014463
Procedimento:
Mondare le puntarelle e affettarle sottilmente riservando le piccole foglie verdi e trasferire in una ciotola con acqua ghiacciata.
Sbucciare e tagliare a tocchi le patate, portare ad ebollizione poca acqua e cuocervi le patate appoggiando sulla stessa casseruola un colapasta con la parte verde delle piuntarelle tenuta da parte.
In un piccolo mortaio porre due filetti di acciuga, l’aglio sbucciato e privato del germoglio interno e poco peperoncino secco amalgamando il tutto.
Unire al composto una cucchiaiata di aceto e due di olio.
Dividere le foglie cotte al vapore in quattro parti e disporle in quattro coppapasta (cm.5/6) disponendoli sulle pareti.
Questa ricetta,  e molte altre, la trovate sul blog di Monica Bergomi.
blogger-image--1583676206
Buon appetito
IL Direttore
More from Marco De Padova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *