SPIEDINI IN PADELLA

Non sempre siamo attrezzati di griglia e terrazzo e non sempre abbiamo voglia di accendere e poi pulire il barbecue. Non sempre, poi, la temperatura ( troppo caldo o troppo freddo ) ci permette di stare fuori così, qualche tempo fa, un amico chef mi ha insegnato un altro modo ( molto semplice ) di cuocere gli spiedini.

Al supermercato li trovi di tutti i “gusti”: pollo, tacchino, pollotacchino insieme, maiale, manzo o misti maialemanzo, con o senza verdure, tagliati grossi, medi o piccoli come gli arrosticini ( carne di pecora ). Sono già pronti. Basta scaldare la pentola e buttarli dentro per un ” Tot di tempo”.

Preparazione:

Sfilo la carne dai bastoncini e taglio a pezzetti molto piccoli sia la carne che le varie verdure ( lascio interi solo gli aromi )

IMG_1928.

A questo punto decido come cuocerli e con cosa. Al naturale ( i più leggeri ), infarinati ( come ho fatto questa volta ) oppure, come amo fare ( ma sono un pò pesantini ), impannati con uovo e pane grattuggiato.

Prendo i pezzetti di carne e li metto in un recipiente capiente dove ci verso della farina 00. Con l’aiuto di un cucchiaio ( anche le mani vanno benissimo ) mescolo fino a qualdo tutti i pezzetti sono completamente bianchi.

IMG_1930

Nel frattempo scaldo una pentola antiaderente con un goccio di buon olio d’oliva ( in questi giorni sto usando un olio pugliese ) . Una volta calda verso i bocconcini di carne/verdura e faccio cuocere a fiamma viva.

IMG_1931

IMG_1937

Quanto tempo? Dipende da quanto sono grossi i pezzi di carne. Comunque, la cottura è abbastanza veloce.

Buon appetito

Il Direttore

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *