IL PRIMO GIAPPO POST VACANZE

Dopo una giornata di lavoro ( le prime dopo le vacanze, sono sempre le più dure ) cosa c’è di meglio che andare fuori a cena in compagnia di amici che non vedi da tempo? Viste le abbuffate estive che, inesorabilmente, hanno fatto si che ognuno di noi facesse un nuovo buco alla cintura, cosa c’è di meglio di una cena light a base di riso bollito e pesce crudo? Forse mi state per portare ad un giapponese? – “Andata, prenota, ci sono, a che ora e dove ci troviamo?”.

IMG_0493

Se sei in zona Corso Buenos Aires, magari in viale Tunisia, magari di fronte al cinema Arcobaleno, fermati. Girati, parcheggia ed entra allo Shun. Lo spazio non è male, anzi. Il personale parla un peRfetto italiano ( niente L al posto di R ), il servizio è veloce e la qualità del cibo supera la media che offre la piazza. Molto ma molto meglio di altri giappo o simil giappo provati in area meneghina. Il prezzo? Non ho idea. Grazie al gioco di “Chi è il più barbone del ristorante” lanciato dal amico Freddo , un suo caro amico ha deciso, per non perdere la scommessa, di offrirci la cena. Credo, comunque, sui 40/45 a testa.

IMG_0507

IMG_0506

Nonostante io sia un appassionato della cucina nipponica, la mia conoscenza culinaria si limita al più scontato e tradizionale sushi e sashimi misto. Quando mi porti “una barca”, io sono contento. Grazie a Dio non sono tutti come me. Grazie a Dio c’è anche Denise che conosce qualche altro piatto.

IMG_0505

IMG_0504

IMG_0502

Siamo in sei ma il tavolo è sommerso da cibo in abbondanza tanto che sfamerebbe anche il tavolo dietro di noi. Visto il numero delle ordinazioni, Bufalo chiede alla cameriera, giustamente e senza troppi giri di parole, di ricordarsi di dividere i conti a fine cena. Come spesso succede anche nelle migliori compagnie, c’è sempre qualcuno che esagera. Ma come dice lei, si è inscritta in palestra, lei !!!

IMG_0501

IMG_0500

IMG_0498

Questi sono “solo” alcuni dei piatti che abbiamo ordinato. Per colpa di alcuni commensali, in particolare due: – ” Per favore, niente Capricci e niente nomi, Colombo” – alcune foto sono state cestinate perchè ritraenti cibo già abbondantemente addentato.

Promosso: lo spazio, il servizio e il cibo. Bocciato: visto il momento difficile, nonostante non abbia pagato, trovo che il conto sarebbe stato un pò salatino.

Il Direttore

Tags from the story
, , ,
More from Marco De Padova

LA FESTA DELLE ATTIVITÀ’ IN PROPRIO

Come ogni anno, anche quest’anno La Metro Cash and Carry ha organizzato...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *